Progettazione e Realizzazione Siti Web

autore Michele

Aggiornato al 22 Marzo 2021

Progettare, o ristrutturare un sito web, è un passo importante per ogni azienda od organizzazione.

Le ragioni alla base di questo processo di comunicazione possono essere molteplici così come i modi per realizzare un sito.

Per iniziare con il piede giusto dobbiamo fissare un primo punto fondamentale: il sito web è uno strumento che se privo di una strategia di comunicazione e un contesto (utenti interessati) rimane fine a sé stesso.

Quindi dal mio punto di vista il primo passo per realizzare un sito è capire come verrà usato nella comunicazione aziendale.

Comprendere questo elemento chiave è utile per:

  • Focalizzare le risorse su un obbiettivo specifico limitando così tempo e risorse dedicate
  • Capire come integrare il sito rispetto alle altre attività di comunicazione digitale
  • Valutare possibili sviluppi della comunicazione aziendale

Una volta compreso perché volete realizzare un sito web la seconda domanda che vi dovete porre è come progettarlo e realizzarlo.

Ma andiamo con ordine.

Perché realizzare un sito web

La funzione più elementare di un sito web è quella di presentare un’azienda e di renderne disponibili i contatti.

Un sito web essenziale è utile quanto ti è utile un biglietto da visita: dice chi sei tu, la tua azienda, come contattarti e se fatto con cura è il primo punto di contatto tra il tuo brand e i possibili clienti.

Il sito web inoltre ti permettere di presentare in modo organizzato le tua attività e i tuoi elementi identitari come la storia, i valori e la missione aziendale.

Inoltre a differenza dei biglietti da visita è sempre a disposizione (tramite pc o smartphone) e può essere abbinato alla posizione geografica su Google Maps tramite le schede di Google Business.

Punti critici di un sito web

Ti stai chiedendo quali sono gli elementi problematici di un sito web?
Eccoli:

  • Deve essere progettato e realizzato ma ci sono molti strumenti facili da utilizzare che ti consentono di raggiungere un risultato discreto in poche ore senza conoscenze di design o programmazione (NB. Se scegliete la strada del fai date vi do un consiglio: fate le cose semplici e scegliete delle belle foto, meglio se originali.)
  • Ha un costo fisso per l’acquisto dello spazio digitale (hosting) in cui collocare il sito (NB. Anche in questo caso ci sono delle soluzioni gratuite con delle limitazioni d’uso).

Se vuoi sfruttare a pieno un sito web per la comunicazione e il marketing allora lo dovresti intendere come un elemento di un puzzle più grande in cui tutti gli strumenti utilizzati avranno un loro peso specifico.

Il sito a differenza di tutti gli altri sarà una tua proprietà esclusiva, assicurati quindi che la registrazione del dominio e del servizio di hosting sia intestata alla tua azienda o persona.

Come progettare e realizzare un sito web

Per realizzare un sito web efficace come strumento di comunicazione lo dobbiamo immaginare come un ponte (punto di contatto) tra il vostro brand e i clienti, nuovi o vecchi che siano, e pertanto DEVE centrare alcuni obbiettivi fondamentali:

  • Deve rispettare l’identità del vostro brand comunicandone i valori e la missione (se preferite in inglese usp o reason why)
  • Deve essere funzionale agli obiettivi aziendali, tanto a livello organizzativo che aziendale
  • Deve essere visitato da persone interessate alle vostre proposte e deve offrire contenuti interessanti
  • Deve essere facile da usare e da consultare grazie ad un’organizzazione chiara e funzionale dei contenuti. Come valore aggiunto deve offrire un’esperienza coinvolgente
  • Deve offrire dati misurabili

Centrare questi obiettivi richiede un progetto che verrà poi realizzato tecnicamente.
Progetto e realizzazione tecnica del sito saranno uno il riflesso dell’altro. Le attività distinte non  saranno intese come compartimenti stagni ma si influenzeranno in modo reciproco.

Il progetto del sito si può complicare e ingrandire mentre il sito è già attivo per piccoli step.
In certe occasioni è invece necessario fermarsi a fare il punto e riprogettare tutto il sito a partire da obbiettivi e finalità delle operazioni di marketing basandosi sui dati raccolti.

NB. Uno degli errori più comuni è quello di rifare completamente il sito senza valutare risultati e prestazioni di quello che avete già. A volte si rischia di bruciare un capitale.

Progettare un sito web: funzioni, progetto grafico e contenuti (e infrastruttura)

Il punto di partenza per progettare un sito è la definizione delle funzioni: le azioni che il visitatore del sito potrà fare.

L’azione tipica di un sito è la possibilità di compilare un modulo di contatto con delle informazioni oppure l’acquisto di un prodotto.

Le funzioni di un sito possono essere anche molto complesse, pensiamo per esempio a Facebook e a tutte le possibili interazioni che ci permette.

Integrare le funzioni in un sito web è la parte più articolata del lavoro di progettazione.
Comunemente nei siti realizzati in WordPress ci si affida a plugin, dei programmi integrativi e in alcuni casi gratuiti.

Con contenuti del sito possiamo intendere due elementi: le diverse pagine che compongono il sito, i testi, le immagini e i video al loro interno e i micro testi che facilitano l’uso delle funzioni del sito.

Le diverse pagine di un sito dovrebbero riguardare:

  • Identità dell’azienda
  • Servizi o prodotti offerti dall’azienda
  • Novità e approfondimenti legati al contesto aziendale
  • Informazioni legali e legate alla privacy

Organizzare queste informazioni in una serie di pagine web connesse tra loro con i link prende il nome di struttura informativa che per la maggior parte viene inserita nel menù di navigazione (ma non solo).

Nella maggior parte dei siti le pagine di contenuto sono caratterizzate solo da testo e immagini.
In alcuni casi produrre un video o degli elaborati grafici renderà più efficace il vostro messaggio.

Per progettare testi, video e immagini dobbiamo conoscere bene i nostri potenziali clienti, anche attraverso l’analisi delle parole chiave utilizzate sui motori di ricerca relativamente ai nostri prodotti e servizi.

Un sito web può proporre dei contenuti che non cambiano mai o aggiornarli e crearne sempre di nuovi integrando un blog o una sezione news.

In questo secondo caso si stabilisce un piano editoriale per trattare in modo approfondito tutti i temi di cui l’azienda si occupa.

Il progetto grafico deve creare una coesione tra brand e facilità d’uso del sito. La complessità di questa attività può essere una grande differenza tra sito e sito.

Il modo migliore per iniziare il progetto di un sito web è quello di osservare come si comportano i concorrenti per capire cosa funziona e cosa no.

Dovremmo considerare sempre l’esperienza di un sito nel suo complesso, ad esempio se volete realizzare un e-commerce provate a fare un paio di acquisti dalla concorrenza.

In un certo senso anche il servizio clienti e il packaging sono elementi dell’esperienza legati al sito web.

Tutta la fase progettuale può essere sintetizzata in documenti e modelli grafici, come se si trattasse di un business plan.

Realizzazione del sito

Una volta completata la fase progettuale si può passare alla realizzazione del sito.

Progetto e realizzazione tecnica possono anche essere svolte da persone distinte ognuna dotata di competenza specifiche. Per siti web poco complessi l’intero progetto può essere seguito da una singola figura.

Hosting e dominio: cosa sono, quanto costano e quali scegliere

Una volta scelto il nome del sito (ecco le linee guida) e verificata la sua disponibilità e accessibilità economica (ci sono domini acquistabili a migliaia di euro) è necessario acquistare uno spazio di hosting.

Questo servizio permette di noleggiare da soli o con altri clienti un server su cui posizionare il vostro sito.

Le azienda che offrono il servizio di hosting sono moltissime, eccone un breve elenco:

  • Aruba
  • Siteground
  • Bluhost
  • Host.it

Come diversi sono i servizi che sono offerti. La complessità di questo passaggio potrebbe essere il punto principale per cui chiedere il supporto di un professionista che registri il sito a vostro nome e installi la versione base di un CMS.

Scrittura codice o cms (leggi wordpress)

I siti web possono essere realizzati con due modalità principali: la scrittura di file html (a cui abbinare file css o js per grafica e funzioni) e l’utilizzo dei CMS cioè dei software per la gestione di contenuti, grafica e funzionalità che non richiedono la conoscenza di codici di programmazione.

Il CMS più usato nel mondo è wordpress, un programma open source come joomla o duprla.
Ci sono anche dei CMS a pagamento come spotify o magento (specifici per e-commerce).

Non esiste una scelta migliore in assoluto anche perché i CMS consentono risultati molto flessibili.

Interno306 è specializzata nella realizzazione di siti web in WordPress.

Template per la grafica

I siti web in Worpress sono composti dalla combinazione di template e plugin.

I template consentono di gestire l’aspetto grafico del sito. La loro struttura determina profondamente le prestazioni in termini di velocità del sito.

Se volete realizzare un sito autonomamente sceglietene uno semplice e gratuito. Le modifiche grafiche che potrete apportare saranno limitate ma è il miglior modo per iniziare.

Per i siti che realizziamo abbiamo scelto Oxygen, un template builder leggero e veloce ma che richiede una conoscenza almeno intermedia del codice hmtl e css.

Plugin per le funzionalità

Se volete inserire sul vostro sito un modulo per i contatti o offrire la possibilità di fare acquisti sul vostro sito dovrete installare un plugin.

Le possibili soluzioni già esistenti (free o a pagamento) sono in grado di coprire quasi ogni esigenza.

Potete anche interpellare un programmatore per progetti ad hoc.

Scegliere e configurare correttamente i plugin è il lavoro più complesso nella realizzazione di un sito.

Con una guida adeguata e una breve formazione potrete utilizzare in autonomia solo le funzionalità strettamente necessarie per la gestione interna ad esempio la presa in carico degli ordini generati dal vostro e-commerce.

Scrittura e produzione dei contenuti

La produzione dei contenuti sarà facile se il lavoro di progettazione è stato svolto con cura.

Ogni pagina del vostro sito dovrebbe trattare un argomento specifico del vostro business. L’ideale è costruire ogni pagina definendo titolo principale e sottotitoli che completano il vostro ragionamento su uno specifico argomento.

Quanto approfondire ogni aspetto trattato sta a voi e alla vostra sensibilità. Ricordate che per eventuali approfondimenti specifici potrete creare delle sotto pagine o delle sezioni del blog aziendale.

Oltre ai testi potreste inserire nelle pagine del vostro sito anche immagini, filmati, file audio e molto altro.

Posizionamento sui motori di ricerca e digital marketing

Una volta realizzato un sito web è fondamentale portare le persone giuste a visitarlo.

Con persone giuste intendo chi potrebbe decidere di interagire con voi attraverso l’acquisto di un prodotto o attraverso i contatti.

Per ottenere questo risultato ci sono diversi metodi e saperli organizzare in una strategia misurabile è l’obiettivo di un piano di digital marketing.

Se il lavoro di progettazione e di sviluppo del sito è stato svolto con cura, ed empatia nei confronti dei possibili utenti, è molto probabile che il sito si posizionerà (almeno per alcune parole chiave) su Google e gli altri motori di ricerca.

Analisi delle prestazioni

Spesso sottovalutata l’analisi delle prestazioni di un sito web è il grande valore aggiunto della comunicazione digitale rispetto a quella tradizionale.

I dati relativi all’uso di un sito web o di una campagna di digital marketing sono un’infinità ed è possibile perdersi nel mare di dati.

Dal punto di vista degli imprenditori è importante avere una figura di riferimento in grado di presentare una selezione dei dati da analizzare al fine di prendere le decisioni strategiche al livello più alto.

Quanto costa un sito web

Tutti i diversi passaggi fin qui visti sono delle variabili in grado di incidere dei costi dello sviluppo di un sito web.

Il costo base di un sito standard composto da 3 / 4 pagine è di circa 600 € compreso il costo per la registrazione e il primo anno del servizio di hosting.

Per un progetto personalizzato con uno studio ad hoc relativo alle funzionalità e un progetto grafico dedicato alla miglior resa del vostro brand l’investimento può essere di alcune migliaia di euro.

Nella valutazione del budget che volete dedicare al sito ricordate sempre che la vostra attività di promozione digitale ricordate sempre che il sito potrebbe essere solo una parte di una strategia più ampia.

Se volete confrontarvi con noi sull’investimento necessario per la vostra azienda contattateci per un primo confronto per conoscere le vostre idee e i vostri obiettivi di comunicazione.

interno306
Social
Donà Partecipazioni Srl | Sede operativa: Viale Europa, 23/25, 64023 Mosciano Sant'Angelo TE | Sede legale: Via E. Zago 5, Treviso 31100
C.F.: 04418170264 | P.IVA.: 04418170264
Copyright © 2021 Diritti riservati - loghi e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Hai un progetto? Parliamone!
twitterfacebookenvelopelinkedincomments-oxingpaper-planepinterest-pwhatsappcross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram